Scenico, una piattaforma per gli operatori dello spettacolo

Nata nel marzo 2016, Scenico è una community dedicata a tutti gli operatori dello spettacolo, professionisti, produttori e fornitori. L’idea è quella di offrire uno spazio per creare un incontro veloce e funzionale fra domanda e offerta in cui le esigenze reciproche possano essere soddisfatte. “Nel sistema italiano c’è una grossa mancanza a livello comunicativo – spiega Francesca Novati, una delle fondatrici – noi vogliamo offrire la possibilità di migliorare ciò che già esiste, vogliamo andare incontro ai bisogni di chi lavora nel mondo dello spettacolo. Asciugare i tempi necessari a passare da una produzione all’altra, ad esempio, permettere di programmare l’anno lavorativo con maggiore certezza. Scenico vuole essere un luogo in cui una casa di produzione o un professionista può trovare tutte le figure di cui ha bisogno”. Il cuore di Scenico sono gli annunci, sia commerciali che riguardanti offerte di lavoro; inoltre, per molti fornitori che neppure hanno un sito web, il portale è uno straordinario mezzo di visibilità. “Oltre a ovviare ai problemi di comunicazione – continua la Novati – volevamo in qualche modo riempire il vuoto degli albi professionali, creandone uno non istituzionalizzato, per così dire, online, ma comunque valido e affidabile per il settore. Scenico è un progetto di semplificazione lavorativa di cui siamo enormemente soddisfatti e che finora ha riscosso buoni risultati. Siamo ancora in fase di esplorazione, alla ricerca del modello migliore. Io sono una costumista ma ho subito sentito il bisogno di evolvermi e trasformarmi come molti altri colleghi. È quello che ci chiede il mondo di oggi, ma è anche una difficoltà per i lavoratori. Abbiamo pensato a queste differenze anche nella creazione della piattaforma: quelle che già esistono sono molto specifiche, si concentrano solo su un settore, mentre a noi interessava coinvolgere tutti, migliorare il sistema per professionisti, produttori e fornitori che lavorano in ogni ambito dello spettacolo”.

“Un altro problema in questo settore – continua la Novati – è la certificazione delle competenze. Se ho bisogno di una figura specifica, perché la persona con la quale abitualmente lavoro non è disponibile, come faccio a trovare qualcuno affidabile? A questo proposito, stiamo valutando il modo migliore per offrire su Scenico la possibilità di valutare sia le persone che le location e i servizi, in modo da offrire un quadro completo”.

Scenico è nato da un’idea di Francesca Novati, Gianluca Carrozza e Carlo Pediani, ha richiesto due anni e mezzo di lavoro ed è ora in fase di sperimentazione. I tre fondatori, dopo aver studiato i modelli europei, soprattutto francesi e tedeschi, si sono dedicati alla costruzione di un portale che mettesse facilmente in comunicazione i vari operatori dello spettacolo. Sarà gratuito fino a dicembre 2017, poi per la registrazione occorrerà versare un piccolo contributo a copertura dei costi di mantenimento del database. Tra le novità in arrivo nel 2018, una newsletter ancora più focalizzata sugli aggiornamenti riguardanti i decreti ministeriali (di grande interesse per lo spettacolo dal vivo) e gli aggiornamenti riguardanti le norme di sicurezza, tema che nel nostro Paese non viene preso in grande considerazione. “Ci interessa far circolare anche le informazioni riguardanti i bandi – conclude la Novati – anche per il mondo dello spettacolo la condivisione delle informazioni è fondamentale per lo sviluppo”.

Erica Di Cillo – caporedattrice

Share