0

La macchina del tempo del Museo della Storia di Bologna

Io non ho inventato la macchina del tempo per motivi di lucro; l’intento è di acquistare una più chiara percezione sull’umanità: dove siamo stati, dove andiamo, le trappole, le possibilità, i rischi e le promesse. Forse una risposta alla più universale delle domande: perché?
(Doc in “Ritorno al Futuro – Parte II”)

La macchina del tempo è il sogno inconfessato che unisce gli appassionati della storia a quelli della scienza, un Santo Graal cui anche la cinematografia ha attinto a piene mani: a Bologna, al Museo di Palazzo Pepoli, ve n’è una. Con l’ausilio della realtà virtuale ci si ritrova infatti teletrasportati nel XIII secolo, quando la città è in pieno rigoglio e le torri crescono come fiori su piazze e portici, non poi così diversi dalla città moderna. Il progetto, promosso da Fondazione Carisbo e Genus Bononiae è realizzato da Tower and Power con la tecnologia HTC VIVE, per un’immersione nel mondo virtuale completa. La città è percorribile per un’area di circa due chilometri quadri, tra le attuali Torri e Piazza Santo Stefano, popolata da oltre mille edifici, la cui fedeltà storica è certificata dal lavoro di due esperti della materia, l’architetto e storico dell’arte Carlo De Angelis e il professore Rolando Dondarini. A dar vita alla Bologna medievale ci sono persone e animali indaffarati nella propria quotidianità, che fanno sentire l’osservatore come uno dei tanti viandanti e non una presenza ad essi sovraordinata. Si cammina, quindi, tra i vicoli e con l’ausilio di due joystick si interroga il mondo circostante, di cui è riportata la toponomastica e, grazie a svariate postazioni di consultazione, se ne ricavano brevi ma efficaci informazioni sulla vita del tempo. L’installazione “La macchina del tempo” dura fino al 7 gennaio 2018, ma mi auguro trovi continuazione, magari permettendo viaggi verso altri tempi e periodi della storia di questa città.

Dario Monti

.

Sede: Palazzo Pepoli – Via Castiglione 8, BO
Orari: Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica: 10.00 – 19.00

Diversi i canali con cui restare in contatto e scoprire tutte le novità de “La Macchina del Tempo”:
Facebook: www.facebook.com/LaMacchinadeltempo
Sito internet: www.genusbononiae.it
Hashtag mostra: #LaMacchinaDelTempo